Migliaia di trote immesse nei fiumi della Campania

Durante lo scorso fine settimana, ben 150000 esemplari di trota mediterranea, provenienti dall' impianto ittiogenico regionale di Cesaro, sono stati seminati in quasi tutti i fiumi campani. Tutto ciò è stato possibile grazie allo sforzo dell'amministrazione regionale, del settore pesca e Acquacultura e delle UD provinciali, che hanno predisposto e approvato il Piano Straordinario di semina di Novellame di trota, riprodotto quest' anno. Un ruolo fondamentale è stato svolto anche dal Comitato regionale di FIPSAS che si è reso disponibile ad organizzare e finanziare il trasporto delle trote sull' intero territorio regionale ed effettuare la successiva semina, grazie alla fitta rete di volontari delle associazioni affiliate. " Continua la fattiva collaborazione tra la regione e la FIPSAS, che in poco tempo ha dato già frutti insperati fino all' anno scorso ". Commenta il Presidente Regionale FIPSAS Paride Parente  

" Ci auguriamo che questo sia soltanto l' inizio,  perché le problematiche legate alla pesca interne non sono più procastinabili. L' attuale legge regionale va assolutamente modificata per renderla più facilmente applicabile; E' necessario investire i fondi della pesca nelle attività prioritarie, come ripopolamento delle acque, vigilanza ittica e promozione della pesca sportiva; E' di vitale importanza dotarsi delle carte ittiche, senza le quali sarà impossibile in futuro prevedere una pianificazione seria delle varie attività legate alla pesca e alla tutela delle nostre acque ".

 

Articolo scritto da:

Alberto Gentile

Consigliere nazionale FIPSAS

 


Stampa   Email